LEGAL

Diritto della privacy e GDPR

Il GDPR (General Data Protection Regulation) è Il regolamento che ha introdotto nuovi principi per disciplinare il diritto alla privacy per tutti i cittadini UE ed i residenti nel territorio dell’Unione.

Cosa prevede il Gdpr?
E’ un testo che prova a uniformare le leggi europee sul trattamento dati e il diritto dei cittadini a essere in pieno controllo delle informazioni che li riguardano. Il regolamento si compone di 99 articoli e istituisce le seguenti novità:

  • Diritto di accesso (art. 15);
  • Diritto all’oblio (art. 17) e alla limitazione al trattamento (art. 18);
  • Diritto alla portabilità dei dati (art. 20);
  • Formalizzazione del rapporto tra titolare e responsabile del diritto (art. da 26 a 32);
  • Eventuale nomina di un DPO (Data Protection Officer);
  • Gestione e comunicazione del data breach (entro 72 ore dall’evento);
  • Creazione del DPIA (Data Protection Impact Assessment) per particolari tipologie di dati;
  • Approccio basato sulla responsabilizzazione e introduzione del registro dei trattamenti;

Gdpr Data Privacy Technology Security Europe

Sanzioni

Se si viola il regolamento, scattano delle sanzioni. Salate. A seconda della gravità dell’infrazione, le multe sono divise in due scaglioni: fino a un massimo di 10 milioni di euro o, per le imprese, il 2% del fatturato (se superiore) se l’attività aziendale è limitata ad un unico paese dell’unione; oppure fino a un massimo di 20 milioni o il 4% del turnover, sempre per le aziende e sempre in rapporto al giro d’affari nel caso in cui l’azienda operi in più nazioni UE.

SERVIZI OFFERTI DA WDA

Adeguamento al GDPR

Realizziamo una analisi dei processi della tua azienda per verificarne la loro rispondenza alla privacy. Realizziamo tutta la documentazione necessaria per l’adeguamento e ne curiamo l’introduzione e la corretta applicazione

Tutela della privacy degli utenti

Assistiamo gli utenti e tuteliamo eventuali violazioni ai loro diritti. Effettuiamo inoltre assistenza per il diritto all’oblio, in modo da consentire alle persone di eliminare eventuali informazioni non più essenziali e lesive della loro dignità.